RIEDUCAZIONE COMPORTAMENTALE

La rieducazione comportamentale del cane, quando è necessaria?

Capita spesso che nel periodo giovanile del cane, sopratutto quando ancora cucciolo, gli si concedano dei comportamenti che a prima vista sembrano normali e che in quel momento addirittura ci potrebbero fare anche piacere ma, nel crescere, quegli atteggiamenti lo portano ad assumere un carattere che ci mette in difficoltà e che vorremmo essere diverso.

Per evitare queste situazioni è opportuno scegliere il nostro compagno a 4 zampe in maniera consapevole, informandosi in precedenza sulle caratteristiche, i bisogni e le attitudini di una determinata razza usufruendo di una consulenza pre-adozione, il secondo passo è quello di educare il proprio “amico” già da cucciolo frequentando lezioni di educazione cinofila di base, che daranno a lui e voi le competenze necessarie per una serena convivenza.

Spesso però, per vari motivi, non sempre tutto ciò è fattibile e ci potremmo ritrovare con un cane già adulto che manifesta comportamenti indesiderati che vorremmo tanto risolvere per il suo bene e per la nostra tranquillità.

Per correggere un comportamento indesiderato non è mai troppo tardi; al contrario di quanti molti pensano e purtroppo di quanti addetti ai lavori affermano, il cane continua ad apprendere per tutta la vita ed è sempre possibile intervenire per risolvere situazioni comportamentali più o meno gravi.

Contattaci per una consulenza gratuita e senza impegno, valuteremo insieme il percorso da intraprendere per la rieducazione comportamentale del tuo cane.